Rugby: speranza e rivoluzione. Anche i Bradirapidi nel libro-progetto che lo racconta

Rugby: speranza e rivoluzione. Anche i Bradirapidi nel libro-progetto che lo racconta

S’intitola L’ovale storto – Ritratto poetico del rugby inclusivo (Aras edizioni) il nuovo libro di Matthias Canapini. Viaggiatore, cronista dallo stile estremamente maturo per i suoi 27 anni, Matthias descrive «a passo lento» nazioni, conflitti, marginalità, umanità spinta ai limiti.

Graphofeel Edizioni in campo con i Bradirapidi!

Graphofeel Edizioni in campo con i Bradirapidi!

Con grande piacere i Bradirapidi e il Parky Touch Rugby annunciano il generoso supporto di un nuovo sponsor: Graphofeel Edizioni.
Graphofeel è una casa editrice romana indipendente, no EAP (non a pagamento), nata nel 2009. Il suo motto, “Libri, vitamine per la mente”, si rispecchia nelle sue collane che spaziano dalla narrativa alla saggistica, dalla musica all’attualità e alla storia italiana. Tutte all’insegna dell’originalità e di un nuovo sguardo alla letteratura, d’impegno o d’evasione. E con un’attenzione particolare per il sociale e la disabilità.

Grande successo per la “Run, Parky, Run!”

Grande successo per la “Run, Parky, Run!”

Grande soddisfazione per il successo ottenuto dalla prima edizione della Run Parky Run.
Ospitate dallo Sporting Club Paradise, fianco a fianco nella splendida cornice del parco degli Acquedotti, si sono svolte la gara podistica di 8 KM per professionisti “Paradise Spring Race” e la “Run parky, run!”, organizzata dai Bradirapidi, 3 KM non competitiva pensata per tutti coloro che hanno un animo sportivo e desiderano partecipare, anche camminando.

Il dépliant dei Bradirapidi scaricabile online

Il dépliant dei Bradirapidi scaricabile online

Scaricabile online, direttamente da questo sito, il dépliant con ogni informazione riguardo alle nostre attività, sedi, iniziative, corsi, convenzioni ecc.

Giornata Nazionale Parkinson 2018: i Bradirapidi portano il Parky Touch Rugby ai Cavalieri di Malta

Giornata Nazionale Parkinson 2018: i Bradirapidi portano il Parky Touch Rugby ai Cavalieri di Malta

Per la Giornata Nazionale Parkinson di quest’anno i Bradirapidi ospiti della UO Riabilitazione Patologie Neurodegenerative del San Giovanni Battista ACISMOM (Cavalieri di Malta) per illustrare i benefici del Parky Touch Rugby.

Intervista: Federica ci parla della sua tesi sui Bradirapidi

Intervista: Federica ci parla della sua tesi sui Bradirapidi

Marco: Ciao Federica! Innanzi tutto grazie di aver accettato di raccontarci la tua esperienza con i bradirapidi. Federica: Buongiorno Marco, e buongiorno a tutta la grande famiglia dei Bradirapidi. Grazie a voi per avermi intervistato, ma soprattutto per avermi permesso

Il primo studio scientifico sul Parky Touch Rugby all’Università “San Raffaele”

Il primo studio scientifico sul Parky Touch Rugby all’Università “San Raffaele”

Realizzato il primo studio scientifico sul Parky Touch Rugby come attività fonte di benefici per i malati di Parkinson. La ricerca è stata il tema della tesi di laurea di specializzazione in Scienze Motorie all’Università “San Raffaele” di Federica Nuvoli, relatore il professor Fabrizio Stocchi e correlatrice la dottoressa Miriam Casali: «Il “Touch Rugby” come terapia complementare nella cura dei pazienti affetti da Malattia di Parkinson»

Ultima fermata dai Bradirapidi per “Il giro dell’Italia ovale in 80 treni”: la gallery

Ultima fermata dai Bradirapidi per “Il giro dell’Italia ovale in 80 treni”: la gallery

Il ricordo di una splendida giornata trascorsa con il giornalista/scrittore/rugbista Matthias Canapini.
La conclusione del suo viaggio attraverso l’Italia del rugby inteso come impegno, inclusione, recupero sociale, psicologico e fisico scegliendo di raccontare il Parky Touch Rugby.
Gli scatti di un allenamento come tanti dei Bradirapidi, la prima squadra che riunisce malati di Parkinson e non.

Tappa dai Bradirapidi per “Il giro dell’Italia ovale in 80 treni”

Tappa dai Bradirapidi per “Il giro dell’Italia ovale in 80 treni”

Un progetto. Forse un sogno. Un sogno che passo dopo passo, stazione dopo stazione, si fa realtà. La visione di Matthias Canapini, giovane giornalista e scrittore marchigiano, e soprattutto rugbista, non è molto diversa da quella dei Bradirapidi. Dal novembre del 2016 Matthias gira la Penisola a bordo di treni economici e malandati per raccontare come il rugby possa diventare riscatto, recupero, inclusione, annullamento dei limiti e delle distanze. Il suo racconto – “Il giro dell’Italia ovale in 80 treni” – è a un tempo il suo progetto: “Rugby e Rivoluzione”.

it_IT
en_US it_IT